#Marinelli - Pontificia Fonderia di Campane

Pontificia Fonderia di Campane

Ad Agnone la tradizione di fondere e forgiare i metalli è antica di 2.500 anni. Nei primi anni del 1900 sopravvivevano ancora diverse famiglie di "campanari" agnonesi. 

Una storia lunga oltre 1000 anni quella della Fonderia Marinelli che ha visto alternarsi momenti di difficoltà a momenti conditi da tante soddisfazioni. Su tutte forse l’attestazione più gratificante risale al 1924, anno in cui Papa Pio XI concesse alla famiglia Marinelli il privilegio di effigiarsi dello Stemma Pontificio.

Altra storica data è quella del 19 marzo del 1995 quando il Papa Santo, Giovanni Paolo II, varcò le soglie della fonderia Marinelli, accompagnò con preghiere il rito di una fusione, benedisse alcune campane ed incise il suo nome nell'argilla.

Non mancarono momenti difficili come quelli legati alla seconda guerra mondiale, durante i quali la Fonderia dovette sospendere l’attività produttiva essendo state requisite le campane il cui bronzo venne utilizzato per la costruzione di armi. Inoltre Palazzo Marinelli venne occupato dalle truppe tedesche che lo utilizzarono come Quartier Generale utilizzando mobilia, attrezzi ed importanti documenti della fonderia per alimentare le stufe. La ripresa nel dopoguerra fu dura ma già nel 1949 fu assegnato alla Fonderia Marinelli, il compito di fondere le campane della Badia di Montecassino, in ricostruzione dopo i devastanti bombardamenti.

Purtroppo nel 1950 una nuova sciagura colse i campanari Marinelli. Un devastante incendio li costrinse ad abbandonare la vecchia sede e a realizzare una nuova officina alla periferia del paese. Nonostante ciò si continuò a fondere campane per le chiese più note ed amate della cristianità e per quelle moderne che stavano nascendo.

Nuova grandissima onorificenza nel 1954 quando il presidente della Repubblica consegna alla famiglia Marinelli la medaglia d’oro “quale premio ambitissimo alla Ditta più anziana per attività e fedeltà al lavoro in campo Nazionale.

Da allora sono trascorsi oltre 60 anni ed il lavoro dei fonditori Marinelli prosegue inalterato sia per la tecnica di produzione, che è quella del Medioevo, sia per la perizia, la passione e la professionalità cui ci si dedica da 10 secoli.

Scopri anche il Museo Storico della Campana "Giovanni Paolo II".