#Sciusc

Sciusc

I sciusc sono delle ciambelline fritte che prendono il nome dal termine “soffio”, lo stesso che si verrebbe a creare durante i vuoti d’aria prodotti dallo sbattimento della farina ed acqua dell’impasto.

 

Questa pietanza si usa prepararla per la vigilia di Capodanno, a San Silvestro.

Proprio durante questo periodo originariamente si cantava “sciusc e p’ sciusc” in giro per le case del paese.

Sembrerebbe che i contadini andavano sotto casa del padrone cantando “sciusc e p’ sciusc” per ottenere queste buonissime ciambelle.

 

Ecco il ritornello:

“Sciusc’ e p’ sciusc’ racc’ quatt’ sciusc’

Na fronna r’auliva racc’ i sciusc’ ca c’ n’ vulemm’ i

Priesct’ e currenn’ ch’avemma i cantann’

Priesct e nn tardat’ ch’avemma cammna’

 

SCIUSC’ PUATRO’

 

La caglina f’tarella cal’ i sciusc’ a can’sctrella

E i uall cantator’ cal’i sciusc’ a quan’sctron’

Trullalla’ trullalla’ che piacer’ a noi ci fa

Trullalla’ trullalla’ che piacer’ a noi ci fa

 

(Ad alta voce si dice il nome del padrone di casa per chiedergli di aprire la porta e far entrare il gruppo. Una volta aperta, si entra in casa cantando):

 

E se i fritti non avete ci calate una bottigilia

All’onor della famiglia cala i sciusc’ in quantità”

 

In alcune zone limitrofe i sciusc sono anche chiamati turcniegl, tuttavia, con quest’ultimo termine si fa riferimento più comunemente ad un altro piatto anch’esso tipico della zona di Venafro, i torcinelli.

 

INGREDIENTI:

750 gr di farina;

25 gr di lievito di birra;

1,5 l di acqua;

80 gr di rosmarino;

buccia di arancia;

olio di olive;

sale.

PROCEDIMENTO:

Fate aromatizzare l’acqua facendola bollire con il rosmarino e la buccia di arancia.

 

Una volta che l’acqua aromatizzata si è raffreddata, impastateci la farina. Sciogliete il lievito ed il sale insieme al composto ottenuto.

 

Impastate con le mani in maniera decisa. Il nome sciusc deriva infatti dal soffio che ha origine dal vuoto d’aria che si forma durante lo sbattimento dell’impasto con le mani.

È importante che l’impasto non sia né troppo morbido tantomeno duro, ma facilmente lavorabile con le mani.

In una padella abbastanza profonda aggiungete l’olio per friggere e create con le mani delle ciambelline da far friggere in padella.

Durante la cottura, aiutandovi con il manico di un cucchiaio di legno, girate i sciusc velocemente, potendo così conservare la forma a ciambella.

 

Scolate i sciusc e poneteli sulla carta assorbente.

  • Bianco Instagram Icona
  • Facebook - Bianco Circle
  • mail_vector_icon_white